logo

Non sempre i sogni restano nella testa o nei cassetti… voi con il vostro amore, avete trasformato il vostro in realtà.

Villa Negri - Location per matrimoni civili a Milano | L’Amore vince su tutto
Abbiamo celebrato, tra le rose e le begonie, l’Unione Civile di Diego e Giovan Battista
. Un’ottantina di ospiti commossi ha festeggiato il matrimonio celebrato dal nostro Location Manager Antonio Negroni; cerimonia impreziosita dal suggestivo rito della sabbia.
Rito della Sabbia, Unione Civile, celebrazione del matrimonio civile a Milano, festeggiare il matrimonio a Milano, origini del rito della sabbia, sposi, #l'amoreèavillanegri
16187
post-template-default,single,single-post,postid-16187,single-format-standard,cookies-not-set,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.9,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.5,vc_responsive
Matrimonio Civile - Rito della Sabbia

L’Amore vince su tutto

L’Amore vince su tutto

Matrimonio celebrato con il Rito della Sabbia a Milano

Abbiamo celebrato, tra le rose e le begonie, l’Unione Civile di Diego e Giovan Battista.
Un’ottantina di ospiti commossi ha festeggiato il matrimonio celebrato dal nostro Location Manager Antonio Negroni; cerimonia impreziosita dal suggestivo rito della sabbia.

Cos’è il rito della sabbia alcuni di voi si staranno chiedendo?

Le origini del rito della sabbia sono antichissime e si fanno risalire alle tribù nativo-americane e secondo alcuni anche a quelle hawaiane, popoli che si sposavano appunto sulla sabbia e non in edifici sacri come le chiese moderne.

Questo rito rappresenta la congiunzione di due vite in una sola, l’unione di due anime, l’inizio di un percorso insieme che durerà tutta la vita.

Gli sposi dovranno versare ognuno la propria quantità di sabbia dal loro recipiente in un terzo vaso contemporaneamente: la sabbia si amalgama pur mantenendo le due colorazioni originali, a rappresentare la futura vita insieme di due elementi, due anime, un tempo separati e ora uniti.

Non sappiamo dire chi fosse più commosso: uno dei due sposi, il celebrante o i testimoni.

Ma, tant’è, che importa?

Le lacrime erano di gioia pura, questo è certo.

La serenità dei giardini, il verde dell’erba, i fiori, la temperatura gradevole, tutto ha concorso ancora una volta, a far trionfare l’amore… con l’augurio più sentito che Diego e Giovan Batttista siano felici!

Album